SPF

15 marzo 2020 Roberto Puzzanghera0 commenti

  •  Qui alcune informazioni su cosa è SPF

Prima di tutto è necessario creare il record PDF nel proprio name server. Puoi usare questa procedura guidata che ti conduce alla creazione del record, che più o meno dovrà essere una cosa del genere:

yourdomain.tld. IN TXT "v=spf1 mx a ip4:<your-ip>/32 ip4:<your-localnet>/24 include:alloweddomain.tld -all"

Se il tuo server mx compare anche nella DMZ del tuo name server (DeMilitarized Zone) sarà bene aggiungere un record pressochè identico anche lì, per evitare un tentativo di spoofing da parte di uno spammer che ti invia messaggi utilizzando proprio il tuo dominio nell'indirizzo del mittente.

Il comportamento di SPF è controllato dal file /var/qmail/control/spfbehavior. Si può specificare un valore tra 0 e 6:

  • 0 disabilitato (Default). Non esegue il controllo controlla SPF, non crea la riga Received-SPF nell'intestazione
  • 1 seleziona la modalità 'solo annotazione', nella quale qmail-smtpd annoterà le email in arrivo con il campo Received-SPF, ma non rigetterà i messaggi in nessun caso. 
  • 2 produce un temporaneo fallimento nei problemi di lettura del DNS di modo che si può essere sicuri di intestazioni Received-SPF di un qualche significato. 
  • 3 seleziona la modalità 'rigetta',  dove le email in ingresso vengono rigettate se il record SPF dice 'fail'. 
  • 4 seleziona una modalità di rigetto anche più severa, che è come la modalità porecedente, ma le email in arrivo vengono rigettate abnhce nel caso il record SPF dica 'softfail'. 
  • 5 vengono rigettate anche le email con record SPF 'neutral'
  • 6 se non è proprio disponibile il record SPF (o si è verificato un errore di sintassi) il messaggio viene respinto.

Il contenuto di questo file viene sovrascritto dal valore della variabile di ambiente SPFBEHAVIOR (se è stata impostata, tipicamente in /etc/tcprules.d/tcp.smtp).

Valori superiori a 3 sono fortemente sconsigliati, mentre normalmente si imposta un valore pari a 2 o 3.

Test

Controllare come prima cosa l'intestazione del messaggio in arrivo. Si dovrebbe trovare una riga "Received-SPF" come questa nel caso di SPF non abilitato

Received-SPF: none (0: domain at  does not designate permitted sender hosts)

o come questa nel caso di un SPF abilitato e regolare:?

Received-SPF: pass(0: SPF record at  designates x.x.x.x as permitted sender)

Per testare il rigetto impostare temporaneamente il valore più alto 6 e riavviare qmail. Dopo di chè inviare un email con un mittente fasullo connettendosi al server da remoto; il messaggio dovrebbe essere rigettato con un messaggio come questo:

# telnet qmail.yourserver.net 25
Trying [remote-IP]...
Connected to [remote-IP].
Escape character is '^]'.
220 qmail.yourserver.net ESMTP
mail from: test@nospfdomain.net
250 ok
rcpt to: user@yourdomain.net
550 See http://spf.pobox.com/why.html?sender=test%40nospfdomain.net&ip=[sender-IP]&receiver=0 (#5.7.1)
quit
221 qmail.yourserver.net
Connection closed by foreign host.

Ricordarsi di ripristinare a 2 o 3 il file /var/qmail/control/spfbehavior.

Aggiungi un commento